Il nostro ultimo giorno a Istanbul

by Linda Capeloto Sendowski il 5 maggio 2010

tacchino 001

Domenica 25 aprile

25 aprile, il nostro ultimo giorno. Abbiamo deciso di incontrare Isak presto anche se siamo stati fino 01:00 la sera prima. 08:00 arrivato molto presto in effetti. Oggi abbiamo un ordine del giorno occupato e c'è un po 'di chiusure di strada di mezzogiorno a causa della Istanbul Marathon.

Prima tappa la Moschea Blu -quindi chiamato perché l'interno è rivestito in piastrelle di ceramica di Iznik squisiti nei toni del blu, turchese, e turca Red . Abbiamo rimosso le nostre scarpe e indossò il velo. Si tratta di una moschea attiva ei tappeti rimanere pulito quando non si entra con le scarpe. Mi meravigliai a finestre vetrate, archi, soffitti a cupola, e intricato design di tutto. Isak ci dice che in tempi passati, un Ebreo ha bisogno di un luogo per pregare potrebbe entrare in una moschea e utilizzare i locali.

La Moschea Blu mi ha lasciato senza fiato e mentre camminiamo per le famose cisterne, passiamo un obelisco che segna il centro di Istanbul. Nei tempi antichi, la distanza da questo punto a tutti gli altri, come Gerusalemme, La Mecca, e Roma è stato postato su questo obelisco.

Le cisterne sono diversi ettari di stoccaggio sotterraneo costruito nel tempo dell'imperatore Giustiniano. L'acqua è stata immagazzinata in quantità sufficiente, ma alla fine, i turchi ha assunto Istanbul-Constantinople- utilizzando una strategia superiore di tirare loro flotta via terra per evitare l'attacco porto blocco e contatore. Giustiniano cannibalizzato molti templi pagani e altri siti per le centinaia di colonne che sostengono il tetto della cisterna. La cisterna è un bacino di raccolta e la conservazione dell'acqua piovana filtrata.

Il suo tempo per il pranzo in un bel giardino. Dopo il pranzo, abbiamo avuto un altro sito da non perdere. Ci siamo diretti per Palazzo Topkapi . Giardini che circondano l'enorme palazzo che ospitava più di 5000 persone sono state piantate splendidamente e ben curati. Topkapi è ancora in fase di restauro, come è stato abbandonato dal Sultano nel 1800 per la più recente e in stile europeo Dolma baci (Fill Garden) palazzo costruito su un terreno di riempimento nel Bosforo.

Topkapi è diviso in sezioni, i quartieri sultani, l'Harem, alloggi del eunuchi, le cucine, e Hamam (bagno turco). Se vi piace il design turco questo posto è per voi. Il clou di Topkapi è di 4 stanze piene di gioielli Sultans , le sue spade, pugnali, e teiere ingioiellate, tutto incrostato di rubini, diamanti e smeraldi. Un diamante è di 86 carati ed è stato trovato nella polvere dopo una tempesta di pioggia da un creatore cucchiaio umile. C'erano rubini dimensioni pallina da golf più, e smeraldi dimensioni di uova.

Era il momento di fare acquisti un po 'di più per le nostre ultime souvenir. Dal momento che il Gran Bazaar è chiuso la domenica, abbiamo scoperto un po 'di strada di negozi sulla strada del ritorno per incontrare l'autista e auto.

Ora finalmente di nuovo in macchina, il nostro autista velocità attraverso le strade tortuose del Topkapi nella città vecchia nel punto dove il Bosforo collega al Corno d'Oro verso il quartiere Ortukoy per rendere il 15:00 crociera Bosforo in tempo. Il traffico era un disastro clacson ringhiò ma abbiamo fatto in tempo. Per raggiungere la nave abbiamo camminato lungo una strada affollata fiancheggiata da venditori di turchi di fast food.

Tutti intorno giovani coppie e le famiglie stanno mangiando e camminare godendo il loro pomeriggio gita Domenica. Che cosa stanno mangiando si potrebbe chiedere? Ci sono posti di patate al forno con patate a polpa gialla enormi pieni di vostra scelta di condimenti. Scegli da olive verdi, olive nere, chicchi di mais, pomodori, sottaceti bulgur, formaggio e via. Altre persone stavano mangiando cialde calde freschi, caldi delle cialde è possibile scegliere i tuoi otturazioni, nutella, nocciola, pistacchio, quindi scegliere il vostro frutta, fragole, banane, kiwi e altre cose come la panna montata erano alcune delle scelte. Il cuoco si diffonde la tua waffle con qualunque si sceglie poi guarnizioni di frutta e poi si arrotolò in un cono e lo avvolse in un foglio. Ho preso un paio di punture celesti.

Abbiamo saltato sulla barca ondeggiante dalla fine del dock- per una crociera di un'ora, una crociera di un'ora. Giù da una parte e l'altra della crociera Bosforo offerto una vista laterale di acqua unica delle tante tenute palazzi dei residenti di queste case laterali acqua.

Era il momento di tornare in albergo e confezione. Ci siamo sistemati con Isak e siamo andati al piano di sopra.

Ci vediamo a casa.

Quota
Print This Stampa questo | versione PDF

Lascia un tuo commento


(Solo ID. Nessun link o simboli "@")

Post precedente:

Next post: