Shabbat a Istanbul

di Linda Capeloto Sendowski il 5 maggio 2010

Turchia viaggio 832

Sabato Aprile, 24

Beh, io sto dormendo e rilassante in un po '. Mia sorella si alzò, si vestì e andò a un Shul circa 2 isolati da qui, ma io sono esausto. Stiamo andando in un tour a piedi con Isak alle 2:00 pm.

Prontamente alle 2:00, abbiamo incontrato Isak nella hall. Come ho già detto il Venerdì, l'hotel confina con il quartiere di Nisantasi. Nisantasi è la Beverly Hills di Istanbul e colline esso è. Si stava facendo abbastanza caldo e oggi era umida come bene. Louis Vuiton, Prada, Burberry, e avanti e avanti insieme ad altre innumerevoli boutique di tendenza allineati per le strade. I caffè con tavolini all'aperto sono stati debordato con una folla molto di moda. Abbiamo passato una boutique dove un progettista utilizza velluti e broccati antichi per rendere ottoman ispirata abbigliamento e calzature unico. Bella ma non nella mia fascia di prezzo. Abbiamo esplorato Nisantasi, seduti per caffè ghiacciate, e poi proceduto a un altro quartiere dello shopping a piedi.

Istiklal Caddesi (strada) è un solo strada pedonale, ricca di negozi, vestiti, libri, caffetterie Starbucks ... In primo luogo, siamo passati in un cerchio di traffico con una grande piazza al centro, Taksim Square e una enorme statua di Ataturk. Ataturk significa padre o la Turchia. Ataturk è stato il primo presidente laico della Turchia. Ideale di Ataturk era quello di creare un paese moderno laico. Era un uomo militare brillante e non voleva che la Turchia sia uno Stato islamico controllato da Imam. Ha concluso l'era dei sultani, e l'ultimo Sultano riferito, è morto a Parigi senza un soldo.

Istiklal era un mare collaborazione di umanità, così affollata che era incredibile. Abbiamo camminato lungo passando finestre piene di invitanti cibo, pasticceria, borekas, simit (pane al sesamo) panini, kebab, kufte, vecchie signore del paese che fanno una sorta di crepes in una finestra, ho fatto un video, kahve (caffè), succo di frutta fresco, gelato, lokum e carretti pieni di mais alla griglia sulla pannocchia e castagne fresche arrostite. Ho potuto mangiare me stesso nel dimenticatoio. Circa mezzo miglio verso il basso abbiamo girato a destra lungo una stradina stretta con stand produrre e bancarelle di pesce. Scegli il tuo pesce fresco e hanno grill fino sui carboni ardenti. Più in basso, siamo entrati in un gruppo stretto di giardini della birra cominciano a riempire i clienti tardo pomeriggio. Round e indietro intorno a Istiklal e tornare in albergo. Io sono così caldo, così stanco, così prosciugato dall'umidità Barbie detto che abbiamo il tempo per 40 minuti riflessologia (piedi) il messaggio prima che la doccia e vestirsi per la cena.

Sorella cugino di Haim vive qui a Istanbul effettivamente in Ortakoy quartiere sul Bosforo. Marito di K a prenderci e ci ha spinto a loro condominio palazzo, siamo entrati la sicurezza, e poco dopo siamo arrivati ​​altri 2 ospiti arrivati. Essi sono i migliori amici. K ha fatto una cena elaborata e delizioso tra cui, borekas melanzane, pesce, anjinaras, razzi o rucola insalata, piselli freschi, e altre verdure. La serata passò con grande conversazione.

Quando la serata era finita, gli altri ospiti erano così gentile da guidare noi al nostro hotel lungo un percorso che passa il cimitero ebraico e la scuola ebraica. Domani è il nostro ultimo giorno a Istanbul.

Quota
Print This Stampa questo | Versione PDF

Lascia un tuo commento


(Solo ID. Nessun link o simboli "@")

Post precedente:

Next post: